artisti di Arte Citta' Amica
  Maria Teresa Spinnler
  Mail:  mariateresaspinnler@gmail.com
   
Pittrice
Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire
Ricordi Violinista Omaggio a Chagall Alice e la musica

Biografia

Maria Teresa Spinnler di nazionalitÓ italiana e svizzera, ha seguito il percorso di studi classici ed Ŕ laureata in Medicina e Chirurgia, specialista in Cardiologia e Medicina Nucleare.
Ha svolto il ruolo di Primario di Cardiologia dal 2003 al 2018.
Fin da bambina ha coltivato interesse per il disegno, la pittura e la musica.
Nei limiti di un lavoro impegnativo, ha dedicato il tempo libero ad approfondire il discorso artistico con la convinzione che chi si dedica alla cura dei pazienti deve ricercare una serenitÓ interiore che permetta di affrontare con equilibrio la sofferenza, le paure ed il dolore legati alla malattia.
Ha frequentato vari corsi di disegno, acquerello e pittura ad olio ed Ŕ stata allieva di Preverino, Manfredi, Lobalzo.
E' iscritta all'associazione ALA e frequenta corsi di disegno della figura dal vero, presso il Primo Liceo Artistico di Torino sotto la direzione di Cappellari.
E' socia del Circolo degli Artisti di Torino e fa parte anche di gruppi di pittura con artisti affermati come Franco Negro.
Ha partecipato a mostre collettive presso il Circolo Eridano, la Promotrice delle Belle Arti e la Galleria Arte e CittÓ Amica di cui Ŕ socia. Il suo interesse Ŕ in gran parte rivolto alla figura umana nelle sue varie rappresentazioni artistiche.
Nel corso degli anni ha eseguito la figura con varie tecniche, carboncino, sanguigna, pastello, acquerello ed olio, rappresentando sempre i soggetti dal vero.
Anche nella rappresentazione dei paesaggi lavora en plein air, situazione indispensabile per captare la magia dei colori e delle forme della natura.
Continua tuttora a seguire corsi di specializzazione per meglio apprendere le varie tecniche pittoriche.

Significato del modo di approcciarsi all'arte redatto dall'artista stessa.

Lo scopo della sua pittura Ŕ quello di riuscire ad esprimere le emozioni e gli stati d'animo.al fine di condividerli. Nella rappresentazione della figura umana cerca di cogliere oltre alla forma anche il sentimento che traspare delle espressioni del volto e del corpo.
Ritiene infatti che ogni rappresentazione artistica (disegno, pittura, musica) sia parte integrante della vita e proprio per questo non debba rimanere confinata nell'intimo della artista senza comunicazione, anzi debba essere vissuta insieme a chi si accosta all'arte per accrescere la sensibilitÓ che ognuno a suo modo ha dentro di sÚ.
Il vero significato di un'opera d'arte, non importa il livello od il valore, Ŕ quello di riuscire ad instaurare un dialogo aperto soprattutto con chi ha problemi fisici o psichici manifesti o no.
La sensibilitÓ nei confronti della malattia, della sofferenza e del dolore Ŕ parte integrante della professione medica che ha esercitato per anni. La consapevolezza della stretta interrelazione tra corpo ed anima ha creato il bisogno di comunicare con i pazienti non solo grazie alla Medicina tradizionale, ma attraverso varie espressioni concrete e sentite di partecipazione al dolore ed alla sofferenza.
Ritiene infatti che la pittura debba diventare tempo condiviso con gli altri in modo da riuscire a rivoluzionare il comune significato dato al tempo, come limitato e fugace, per riuscire ad allargare i confini dell'anima.